Accordo Stato – Regione 2017 Formazione Continua in Medicina

Accordo Stato – Regione 2017 Formazione Continua in Medicina

Il 2 Febbraio 2017 la Conferenza Stato Regioni ha approvato il nuovo Accordo che disciplina la formazione continua in medicina. Il documento approvato identificato con il titolo “La formazione continua nel settore salute” è costituito da 97 articoli suddivisi in sei parti: Principi, Regolatori istituzionali della formazione continua, Diritti e obblighi della formazione continua (articolata in quattro titoli). L’erogazione di formazione continua (articolata in tre titoli e sezioni), Reti informative ECM, Disposizioni transitorie finali.

“L’Accordo che disciplina “La formazione continua nel settore salute”” spiega Agenas “è frutto del lavoro portato avanti nell’ultimo anno dalla CNFC (Commissione nazionale per la formazione continua) con il supporto di AGENAS. Linee guida sono state la semplificazione del sistema con meno burocrazia per i professionisti e i provider e un ECM più agile per la scelta dei singoli. Per i professionisti sanitari, inoltre, il disegno del nuovo Accordo prevede un capovolgimento di prospettiva in attuazione dell’art. 14 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea del 2000, con il passaggio da una visione fondata esclusivamente sull’“obbligo formativo” verso un sistema che tenga in conto i “diritti” del professionista. L’obiettivo è quello di “rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale e geografico che limitano di fatto l’accesso alla formazione continua”. Ulteriori novità inserite sono le previsioni in tema di conflitto di interessi – definito come “ogni situazione nella quale un interesse secondario interferisce o potrebbe interferire con l’interesse  primario consistente nell’obiettività, imparzialità, indipendenza della formazione professionale del settore della salute” – e le nuove indicazioni legislative in tema di trasparenza e prevenzione della corruzione”.

Tra le novità del nuovo Accordo Stato Regione abbiamo la possibilità che il professionista sanitario può chiedere in qualsiasi momento l ‘attestazione del numero di crediti formativi effettivamente maturati e registrati e la certificazione del pieno soddisfacimento dell’obbligo formativo del triennio (Art. 35)

Chi può rilascia re la certificazione

  1. per i  professionisti   esercenti  una  professione  regolamentata  e  ordinata  tramite  Ordini  e  Collegi, i  relativi  Ordini  e Collegi;
  2. per i professionisti esercenti una professione  regolamentata  e  non  ordinata  tramite  Ordini  e Collegi  iscritti  ad  una  Associazione  professionale,   la  relativa associazione;
  3. per i professionisti  esercenti  una  professione  regolamentata  non  ordinata  tramite  Ordini e Collegi e non iscritti ad una delle associazioni maggiormente  rappresentative, la Commissione nazionale.

Le certificazioni rilasciate sono valide e utilizzabili  secondo la normativa

Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi certificati relativi al numero di crediti formativi maturati e all’assolvimento dell’obbligo formativo sono sempre sostituiti dall’autocertificazione (Art. 46 e 47 del d.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000)

 

E’ possibile scaricare il documento approvato dalla Conferenza stato Regione

DOC_056459_Rep n 14 CSR Punto 1 odg (.pdf)

Share This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Lost Password

Register